Prendiamoci l’impegno di respirare
a pieni polmoni

Giornata di volontariato al Banco
31 Maggio 2022
 

Prendiamoci l'impegno di respirare
a pieni polmoni

Nell'augurarvi un felice e meritato riposo estivo, vi comunichiamo che gli uffici e la sede del Banco Nonsolopane di Via Monte Santo, 1, il magazzino di Via Saffi 90 e la nostra unità operativa, chiudono dal 1 al 31 agosto 2022. Riapriremo da inizio settembre e da quel momento ripartiranno anche tutte le nostre attività di volontariato.

Nell'augurarvi di "respirare a pieni polmoni", vi vogliamo anche render noto dell'approvazione del Progetto "La persona al centro" da parte della Fondazione Comunitaria del Varesotto. Il Banco Nonsolopane è protagonista del coordinamento con il Comune di Varese e altre associazioni del terzo settore che coordina l'accoglienza e l'aiuto ai profughi ucraini. Sinora noi del Banco Nonsolopane stiamo prendendoci cura di 47 nuclei familiari, un totale di 191 persone , la maggior parte sono donne con bambini. I bisogni di queste persone sono numerosi: dall'alloggio, al lavoro, al sostentamento alimentare, al bisogno di sentirsi accolti dentro rapporti di amicizia. Il progetto potenzia e consolida le reti del territorio. Ascolto, fiducia, amicizia, condivisione con coloro che nel bisogno sono dovuti fuggire dalla guerra, ci interroga e sprona a metterci "in gioco" in prima persona. Vogliamo coinvolgere nelle nostre "opere" molte di queste persone, in modo particolare nell'attività di trasformazione al laboratorio del "DONO", perché dentro l'amicizia possa crescere anche l'opportunità di acquisire nuove competenze spendibili per la loro ricerca di un lavoro futuro.

"Quello che una persona - giovane o adulto - veramente vuole lo capisco non dal lavoro, dallo studio, cioè da ciò che è obbligato a fare, dalle convenienze o dalle necessità sociali, ma da come usa il suo tempo libero. Se un ragazzo o una persona matura disperde il tempo libero, non ama la vita: è sciocco. La vacanza, infatti, è il classico tempo in cui quasi tutti diventano sciocchi. Al contrario, la vacanza è il tempo più nobile dell'anno, perché è il momento in cui uno si impegna come vuole col valore che riconosce prevalente nella sua vita oppure non si impegna affatto con niente e allora, appunto, è sciocco (...)

Il valore più grande dell'uomo, la virtù, il coraggio, l'energia dell'uomo, il ciò per cui vale la pena vivere, sta nella gratuità, nella capacità della gratuità: E la gratuità è proprio nel tempo libero che emerge e si afferma in modo stupefacente...

Questo vuol dire che la vacanza è una cosa importante... c'entra con il modo in cui si vive: se la vacanza non ti fa mai ricordare quello che vorresti ricordare di più, se non ti rende più buono verso gli altri, ma ti rende più istintivo, se non ti fa imparare a guardare la natura con intenzione profonda, se non ti fa compiere un sacrificio con gioia, il tempo del riposo non ottiene il suo scopo... Il criterio delle ferie è quello di respirare, possibilmente a pieni polmoni"
Le prime vacanze (da "Vita di don Giussani", A. Savorana, Rizzoli)


 
 
 
1
0
0
0
0